22Mag
By: Bigadmin Acceso: maggio 22, 2017 In: News Commenti: 0

Dal 22 al 26 maggio con un fitto calendario di incontri, laboratori e la “prova” di uno spettacolo inedito prosegue a Parigi il progetto internazionale Theatrum Mundi. Un viaggio attraverso le performing arts d’Europa a cura di Astragali Teatro.

Una compagnia ambulante tenta di mettere in scena una commedia classica, l’anfitrione di Plauto. Ma non funziona niente. Non troviamo il teatro. Gli attori non arrivano. Non sappiamo bene quello che si profila: uno spettacolo di varietà, una commedia del secolo scorso, o ancora una storia vecchia di due millenni? In tutti i casi, la domanda rimane, si tratta di distinguere il vero dal falso. I generi sono mescolati: Commedia, o romanzo di spionaggio? Dramma sentimentale, o musicale? Scherzo, o tragedia? Conte, o melodramma? A chi piace alcmene? Che crede ancora a teatro? Uno spettacolo che interroga il nostro presente, la vita del teatro, le nostre società, i nostri confini, che mescola le storie, le lingue, i desideri. Con una distribuzione internazionale d’Italia, Bulgaria, Francia, Lettonia, paesi bassi, Turchia.

Con Lenia Gadaleta, Petur Gaidarov, Laura Lutard, Aude Lorrillard, Vita Malahova, Roberta Quarta, Raphael Rodan, Simonetta Rotundo et Onur Uysal. Regia di Fabio Tolledi.

Theatrum Mundi – A journey through European Performing Arts è un Progetto di Astràgali Teatro sostenuto dal programma Creative Europe dell’ Unione Europe in partnership con Università Iuav di Venezia, l’Università Nazionale e Capodistriana di Atene, il Theatro tsi Zakynthos di Zante, la Fondazione olandese DW-RS di Amsterdam, la Maison d’Europe et d’Orient di Parigi, il Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco, con il supporto di Xenia performing arts del Segretariato generale dell’  International Theatre Institute UNESCO.